La nostra struttura

1701

LA NOSTRA STRUTTURA

Il nostro Centro di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) è iscritto nel Registro Nazionale PMA delle strutture autorizzate all’applicazione delle tecniche di procreazione assistita presso l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) di Roma già dal 1998. Ha rinnovato la propria iscrizione nel 2005 per la congruità con i criteri individuati dalla legge 40 del 19/02/2004 “Norme in materia di procreazione assistita”. Il Centro nasce per rispondere alla difficoltà di concepimento che riguarda un numero crescente di coppie ed ha, come finalità principale, la diagnosi e la terapia dell’infertilità, offrendo un servizio dedicato ad entrambi i partner.

La nostra azienda ospedaliera, in quanto polo universitario, crede nella ricerca, nello sviluppo scientifico e negli avanzamenti tecnologici per contribuire a creare nuove prospettive di benessere e rispondere alle esigenze della società.

A questo scopo la nostra èquipe di professionisti, composta da ginecologi, andrologi, biologi e psicologi, lavora 7 giorni su 7 per garantirvi le metodiche più innovative, ma soprattutto le più adatte per ogni singolo caso, pronti a rispondere alle vostre domande con competenza al fine di raggiungere le maggiori probabilità di successo e garanzie per la salute della donna e del bambino.

Il nostro centro di procreazione medicalmente assistita opera in regime di Day Surgery, con una sala chirurgica dedicata e integrata ai laboratori di embriologia, seminologia e crioconservazione.
 Il sistema di monitoraggio continuo e il programma di controllo qualità, garantiscono gli alti standard richiesti dalla normativa CEE.

Un sistema di archiviazione dati, su una piattaforma comune accessibile solo agli operatori del centro, finanziata da un progetto di Regione Lombardia, monitora ogni passaggio e accesso della coppia alla struttura e garantisce una documentazione della terapia e una gestione conforme ai requisiti di legge.

Per le molte coppie che provengono da altre regioni, si cerca di concentrare i controlli riducendo il più possibile gli accessi al centro, con percorsi dedicati (Ambulatorio di Coppia). La quasi totalità delle procedure avviene in regime ambulatoriale o di Day Hospital.
È necessario, per chi risiede in città lontane, programmare un periodo di permanenza di circa 10 giorni a Milano.