Preservazione della fertilità maschile

uomo_arancione

PRESERVAZIONE DELLA FERTILITA’ MASCHILE

Per quanto riguarda la preservazione della fertilitá negli uomini, si tratta di crioconservare gli spermatozoi. Le ragioni per procedere con il congelamento degli spermatozoi o del tessuto testicolare, possono essere di ordine medico, per proteggere i propri spermatozoi dalla degenerazione o scomparsa: quando un uomo è colpito, ad esempio, da tumore, spesso deve ricorrere a chemio o radioterapie e molte di queste terapie danneggiano irrimediabilmente gli spermatozoi, con perdita definitiva della fertilità.
In particolare, quando si tratta di una indicazione oncologica, é fondamentale che si stabiliscano una pronta comunicazione e sincronizzazione tra il Centro oncologico ed il Centro di riproduzione, visto che la buona riuscita della preservazione dipenderà dalla celerità e dall’organizzazione.

Il nostro Centro prevede un canale preferenziale per i pazienti oncologici, garantendo una disponibilità immediata e una reperibilità costante anche nei periodi festivi (mediante la linea fissa al 0281844417 dal Lunedì alGiovedì dalle ore 13.00 alle ore 15.00).

Nei casi di azoospermia, nei quali non sia possibile ottenere una ricomparsa di spermatozoi nell’ejaculato, si cerca di recuperare spermatozoi direttamente dal testicolo (mediante l’esecuzione di una TESE o MICROTESE). Il materiale così ottenuto viene poi crioconservato per poter essere successivamente utilizzato per la fecondazione assistita mediante tecnica ICSI.

Dopo una adeguata consulenza, verrete indirizzati dal personale del nostro Centro verso la tecnica più idonea al vostro caso.